SCIOPERO GENERALE – 6 SETTEMBRE 2011

di aldocimmino

La CGIL ha indetto lo sciopero generale di 8 ore per il prossimo 6 settembre.

Un ulteriore momento di lotta contro una classe dirigente che in questo momento storico sta dimostrando tutta la sua incapacità a governare. Un momento di crisi globale certamente, ma la manovra economica, che il Governo cerca disperatamente di approvare, non sembra offrire soluzioni tecnicamente, oltre che politicamente, accettabili. Una manovra che rastrella denaro per circa 45,5 miliardi di euro, tagliando e quindi mortificando i diritti civili, le pensioni, il welfare; che, solo per fare qualche esempio, allarga la forbice tra ricchi e poveri; che sacrifica le date del 25 aprile, del Primo maggio e del 2 giugno che sono date ineliminabili perchè sono parte inscindibile della storia di questo Paese, che sacrifica i diritti dei lavoratori colpendo la tutela da licenziamento garantito dallo Statuto dei Lavoratori (legge n° 300 del 1970), che non tiene conto dei costi delle illegalità e delle mafie in Italia, è una manovra che non ha riguardo della dignità delle istituzioni e l’uguaglianza di tutti i cittadini.

Per questi motivi il prossimo 6 settembre è necessario scendere in piazza per protestare e dimostrare l’esistenza di un Italia che non si arrende e che vuole riprendersi i propri spazi di democrazia e partecipazione.

link:    petizione CGIL per salvare le feste laiche: http://www.cgil.it/petizione/default.aspx

CGIL Campania Sciopero Generale 6 Settembre: http://www.cgil.it/dettagliodocumento.aspx?ID=17117