Frattamaggiore, in ricordo di Federico del Prete sindacalista ucciso dalla camorra

di aldocimmino

Auditorium Istituto "Filangieri" (Frattamaggiore)

Ancora un passo verso il 21 Marzo; ancora una vittima da ricordare, Federico del Prete ucciso a Casal di Principe il 18 Febbrio 2002. A sette annni dalla sua morte il sindacalista, originario di Frattamaggiore, viene ricordato in un incontro con gli studenti frattesi presso l’auditorium dell’Istituto tecnico commerciale “G. Filangieri”. Federico Del Prete è stato ucciso, per mano della camorra casalese, perchè aveva convinto i commercianti ambulanti a denunciare le tangenti che opprimevano i loro commerci e che venivano estorte da parte di un agente della polizia municipale. Il giorno prima della testimonianaza nel processo, il sindacalista viene freddato nella piccola stanza sindacale dove Del Prete aveva deciso di lottare contro la camorra. Aveva deciso di fare il suo dovere ed ha pagato con la vita. Di dovere si è parlato all’incontro che si è tenuto ieri, 18 febbraio 2009; il dovere di tutti di fare la propria parte contro la camorra. Federico Del Prete non era un eroe ma una persona che faceva il suo dovere, che si era assunto un impegno di civiltà e di legalità a cui tutti dobbiamo ispirarci.

 Leggi tutto su: http://www.liberainformazione.org/news.php?newsid=6076